LIQUIDI PER SIGARETTA ELETTRONICA FAI DA TE: la Maxi Guida!

Questa Guida Completa Visuale e Scritta ti accompagnerà step by step, per introdurti nel mondo dei Liquidi Fai da Te per sigaretta elettronica e sperimentare tantissime combinazioni.

COSA SONO I LIQUIDI PER SIGARETTA ELETTRONICA FAI DA TE

Spesso chi svapa da molto tempo è stanco dei soliti sapori preconfezionati e, ahimé, non è raro che torni a fumare le classiche sigarette.
Ecco che, per venire incontro alle esigenze di tutti i consumatori, sono nati i liquidi per sigaretta elettronica fai da te: ingredienti base , che compongono tutti i liquidi in commercio, venduti singolarmente, da mixare secondo proporzioni ben precise, per creare il proprio blend su misura.

Con la pratica si prende confidenza, si affinano le tecniche e si mette il pilota automatico, arrivando a risparmiare molti soldi.
Eh già, hai sentito bene, i liquidi fatti in casa sono una vera e propria miniera d’oro!

COME SI PREPARANO I LIQUIDI IN CASA

Creare liquidi pronti per lo svapo non è un gioco da ragazzi, si devono applicare regole e proporzioni ben precise, altrimenti ti ritroverai con una pozione magica disgustosa e nauseante.
Tuttavia, seguendo alla lettera la nostra Guida Completa, non correrai il rischio di rovinare tutto!

Cosa ti serve

Ingredienti di BASE

  • GP – GLICOLE PROPILENICO

  • GV – GLICERINA VEGETALE

  • AROMI CONCENTRATI

  • NICOTINA (opzionale)

GP

Il glicole propilenico è la base migliore per gli e-liquids, incolore, inodore e non altera il gusto degli aromi.
Ha una densità medio-bassa ed è proprio la sostanza che riesce a simulare il tipico “colpo in gola” della sigaretta!
La proporzione nei liquidi può variare ma comunemente si aggira tra il 30% e il 50%.
Il nostro Glicole Propilenico è di grado farmaceutico con una purezza superiore al 99,9%!

GV

La Glicerina Vegetale è l’altro componente di base dei liquidi ed è responsabile della densa nuvola di fumo prodotta dalle sigarette elettroniche.
A differenza del glicole, la glicerina è un estratto naturale delle piante, più viscosa e leggermente dolce.
Data la tendenza a modificare il sapore degli aromi, si può diminuire leggermente il suo quantitativo, aumentando quello del GP.

AROMI CONCENTRATI

Gli Aromi Concentrati da molti anni vengono usati anche in cucina, ma per la sigarette elettronica ti consigliamo quelli studiati appositamente per e-liquids.
Sono disponibili in moltissimi gusti, se sei alle prime armi con il fai da te è meglio limitarsi ad un solo sapore, da aggiungere non oltre il 20% del volume totale del liquido.

NICOTINA

La Nicotina liquida si trova diluita in una base di PG o GV, oppure in acqua allo stato puro.
Le gradazioni tra cui scegliere variano da 8 a 24 mg ma puoi sperimentare in questo range per trovare il tuo sweet spot!
Quando si maneggia nicotina liquida bisogna fare attenzione che non entri in contatto con l’epidermide e che non venga ingerita, può causare overdose mortale; per questo ti suggeriamo di indossare guanti e occhiali protettivi.

ATTREZZATURA di BASE

  • GUANTI USA e GETTA

  • FAZZOLETTI o TOVAGLIOLI

  • SIRINGHE MONOUSO

  • BAKERS o FLACONI CON TAPPO

  • OCCHIALI PROTETTIVI

GUANTI

È importante indossarli prima di iniziare a maneggiare queste sostanze, specialmente la nicotina che, se entra in contatto con la pelle, può causare gravi rush cutanei.

FAZZOLETTI

Ti serviranno svariati kleenex per ripulire gocce e liquidi versati, le prime volte è sempre un disastro ma devi solo prenderci la mano!

SIRINGHE

Le siringhe sterili (si quelle che si usano per iniezioni… ovviamente senza ago!) sono il dispositivo migliore per dosare accuratamente le sostanze.
Il modo più efficace per adoperarle è etichettarle e usarle sempre per lo stesso ingrediente.

BAKERS

Le prima volte che si creano liquidi fai da te è inutile comprare costose attrezzature, basta procurarti qualche flacone con tappo richiudibile, bottiglie di plastica e contenitore in vetro dove mescolare le varie componenti.
Tutti questi oggetti, una volta lavati, tornano come nuovi e pronti all’uso successivo!

OCCHIALI PROTETTIVI

Non sono indispensabili ma se progetti di mixare spesso e-liquids in casa è più sicuro tenerne un paio a portata di mano.
La nicotina può essere davvero pericolosa per gli occhi e causare persino cecità permanente.

Come procedere

  1. Fase preliminare

    Scegli la ricetta e consulta un calcolatore online per e-liquids.

  2. Prepara la Nicotina (opzionale)

    Hai bisogno di alcune abilità matematiche o del calcolatore online per estrapolare la percentuale di nicotina di cui hai bisogno: usa la forza in mg e il volume totale del liquido che stai creando per capire quanta te ne servirà.
    Aggiungerne troppa può rovinare l’intero liquido, perciò usane meno del previsto, puoi sempre aggiungerla a posteriori!
    Preleva con la siringa la dose richiesta e versala nel baker.

  3. Prepara gli Aromi

    Qui entra in gioco la tua fantasia oppure, se hai scelto una ricetta, non ti resta che seguire le proporzioni indicate.
    Errori di calcolo che portano a misture disgustose sono ricorrenti in questa fase, ti consigliamo di iniziare a testare poco aroma per volta, se il gusto finale non ti convince aggiungine ancora.
    Ricorda che la percentuale di aroma da inserire nel liquido è compresa tra il 5-20% del volume totale!
    Una volta scelti i sapori da usare, prendi la quantità esatta con la siringa e versala nel baker con la nicotina.

  4. Prepara la base

    Puoi usare qualsiasi rapporto di GP/GV, solitamente si preferisce la combinazione al 50/50 oppure 20/80.
    Generalmente la nicotina è già sospesa in una base, quindi non dimenticare di tenere questo dato in considerazione!
    Decisa la razione giusta devi aggiungerla alle altre sostanze.

  5. Mixa e Aspetta!

    Shakera ed agita bene il mix affinché le varie densità dei liquidi si amalgamino.
    Ora, ogni volta che finisci di sperimentare, sarai tentato di provare subito i tuoi liquidi per sigaretta elettronica fai da te, ma noi ti suggeriamo di aspettare perché avranno un gusto migliore se li farai riposare a lungo, complice il processo di ossidazione!
    Ci sono diverse teorie che servono ad accelerare questo processo, ad esempio: lasciare il flacone con il liquido senza tappo in un luogo buio, metterlo in una bacinella d’acqua bollente oppure in uno slow cooker.
    Per esperienza, sappiamo che basta lasciare il liquido in un luogo asciutto e scuoterlo di tanto in tanto perché i liquidi più densi si posano sul fondo.
    Non esiste un tempo limite raccomandato, bisogna avere pazienza e sperimentare!


CONSIGLI FINALI

  • Segna le dosi di tutti gli esperimenti che conduci perché, se uno di questi risultasse vincente, potresti replicarlo senza problemi.
  • Usa aromi progettati appositamente per e-liquids.
  • La prima volta che crei un liquido fai da te mantieni dosi modeste, potrebbe finire tutto nel secchio!
  • Se vuoi ricreare l’effetto “colpo in gola” aggiungi più GP.
  • Se vuoi vedere una consistente nuvola di vapore librarsi nell’aria usa più GV.

INFOGRAFICA: Guida al Fai da Te

Loading...

Loading…

Marche

verifica età

Hai almeno 18 anni?

Il contenuto di questo sito è riservato ai maggiorenni.

Ricevi le ultime news

Iscrivi alla nostra Newsletter

Potrai ricevere sconti e promo!

[]