Come conservare correttamente le infiorescenze di Cannabis?

Forse ti è capitato di ritrovare dopo alcuni giorni o mesi le tue bustine di Cannabis con dentro solo cime avvizzite o totalmente sbriciolate… a quel punto hai realizzato di aver sprecato i tuoi soldi perché non avevi idea che anche l’erba potesse marcire!

Ebbene sì, anche se non ha una data di scadenza prefissata, la sua longevità varia da 6 mesi ad un anno in base alle condizioni in cui viene stoccata: ingredienti per il successo sono un luogo fresco e buio + un contenitore in vetro o acciaio.
Scopriamo insieme come conservare le infiorescenze di Cannabis senza danneggiarle o commettere errori da dilettanti!

TEMPERATURE OK O K.O.

Un ambiente troppo caldo (25-30°) contribuisce alla proliferazione delle muffe e può seccare cannabinoidi e terpeni.
Anche l’umidità gioca un ruolo essenziale: mantenerla sotto il 65% impedisce ai contaminanti di deteriorare le infiorescenze, senza intaccare colore, consistenza, aroma e sapore.
I raggi UV sono un altro nemico della Cannabis, esporre le cime alla luce diretta del sole velocizza l’essiccazione delle foglie e la degradazione dei componenti chimici al loro interno.
Infine troppo ossigeno o poco determina la sopravvivenza della canapa: l’aria necessaria è quella contenuta in un capiente barattolo in vetro con coperchio a vite!

IL PUNTO: COSA FARE E COSA NO PER CONSERVARE LE INFIORESCENZE

  • Riporre le cime in un barattolo pulito in vetro o acciaio
  • Conservare il barattolo lontano dalla luce diretta dei raggi solari
  • Stoccare il barattolo in un luogo fresco
  • Controllare l’umidità con un igrometro
  • Tenere le varietà separate per mantenere il profilo aromatico inalterato
  • Conservare le cime in frigorifero, si svilupperanno muffe
  • Mettere le foglie in freezer, le bassissime temperature romperanno i tricomi
  • Usare buste in plastica per la conservazione perché la carica statica rovina i tricomi
  • Riporre le infiorescenze accanto a fonti di calore
  • Lasciare gli avanzi di canapa all’interno di grinder, pipe o altri accessori, è antigienico e rovina sia erba che strumenti

PRODOTTI EDIBILI O DERIVATI

I prodotti edibili o deperibili avranno linee guida per la conservazione differenti e dovranno essere utilizzati entro la data di scadenza. 
Fondamentale tenerli chiusi in un contenitore per evitare esposizioni accidentali ai cannabinoidi e metterli in frigorifero quando indicato.

Anche le tinture alcoliche e altri concentrati di cannabis si degradano in base al calore, alla luce, all’umidità e al tempo. 
Tenere gli estratti ben sigillati nei loro contenitori in un luogo fresco, buio e asciutto e le tinture anche in frigorifero.


Questo sono le azioni più importanti da mettere in pratica per scongiurare che le nostre cime marciscano precocemente: conservare le infiorescenze di Cannabis alla giusta temperatura e in un luogo fresco e buio ti permette di ritrovarle esattamente come le avevi lasciate!

Buona Conservazione!

Marche

verifica età

Hai almeno 18 anni?

Il contenuto di questo sito è riservato ai maggiorenni.

Ricevi le ultime news

Iscrivi alla nostra Newsletter

Potrai ricevere sconti e promo!

[]